1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Ecco il tennistavolo prima che diventasse tamburello

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da acialli, 24 Feb 2018.

  1. acialli

    acialli Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    Ma chi mi vole più
    A corsa46, Mercuzio, gohan e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Grazie amico Acialli,che amarcord,che goduria rivedere Rosskopf e Persson nei loro migliori anni.Cosa è cambiato da allora fino ad Harimoto?Certo i materiali,ma le rinnovate e incessanti conoscenze tecniche hanno dato l'imprimatur ad un gioco sempre,stratosfericamente più veloce.Hai notato che giocavano solo di braccia,con i piedi praticamente fermi,aspettando la prima palla che scenda?Tutt'altro fa Harimoto al giorno d'oggi,lui non si muove per ricacciare una palla veloce in arrivo,ma automaticamente si preposiziona in modo da avere un surplus di energia e di spinta su ogni oggetto volante in arrivo.Il piegamento calibrato di gambe e piedi gli permettono di effettuare un balzo ferino sopra la palla stessa,prima che ricada,costringendo l'avversario in una rete soffocante e spasmodica di,come ben descrivi tu,gioco a tamburello.Per fare questo gioco, compasso delle gambe e posizionamento dei piedi,sono misurati e calibrati, più simili ad un opera di fine oreficeria,piuttosto che a quello di una mandria di puledri alla prima cavalcata in libertà.
    Qualcuno ha mai provato a chiedere ad un Tecnico federale cosa pensa del posizionamento dei piedi e del relativo gioco di gambe?
    Ad ogni modo,ai miei tempi anch'io preferivo un gioco che mi lasciasse il tempo per respirare,altrimenti me lo prendevo da solo.E anche adesso....conscio,però che indietro non si torna.
    stima ettore
     
    A MATADOR piace questo elemento.
  3. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Fetzner sembra Dave Gahan dei Depeche Mode in versione pongistica. Uguale.

    Grazie al Cialli per aver rispolverato un po' di vero tennistavolo.
     
    A MATADOR piace questo elemento.
  4. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    L unica cosa che invidio è il set ai 21 ....i set a 11 sono la morte del gioco..
     
    A FabioS, acialli e eta beta piace questo messaggio.
  5. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Sinceramente invidio maggiormente la pallina da 38
     
    A acialli, emilio68it e Facini piace questo messaggio.
  6. Mercuzio

    Mercuzio Bannato

    Nome e Cognome:
    Mercuzio Rase
    Qualifica Tecnico:
    Maestro FITeT
    Categoria Atleta:
    1a Cat.
    Squadra:
    asd atletico pontassieve
    A acialli piace questo elemento.
  7. corsa46

    corsa46 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT VALLEUMBRA
    Condivido!
     
    A eta beta e andras piace questo messaggio.
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Sabato ho perso una partita pur avendo fatto nove punti più dell'avversario (54 contro 45).

    Come non essere d'accordo? ;)
     
    A FabioS, emilio68it, Ragnolo e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Il set agli 11 va bene per un videogioco....nel mondo reale una partita non può durare 20 minuti conpresi cambi di campo..time out...ecc..ecc.. inoltre il cambio di servizio ogni due punti aggiunge ulteriori tempi morti riduce la possibilita di abituarsi o di impostare una tattica che dovrebbe essere uno dei punti forti del gioco...se l altro usa un materiale che non conosci bene o fa un servizio che non riesci a leggete prima di capire qualcosa hai già compromesso la partita....le rimonte il piu delle volte si basano sui cali di concentrazione del giocatore in vantaggio non sul cambiare tattica ..perché non c'è il tempo di farlo...con uno spigolo e una rete hai fatto il 20% dei punti necessari a vincere un set......e vogliamo parlare del fatto che se entri in campo mezzo teso prima che ti sei sciolto hai già perso..
    E ultima ma la piu importante più si gioca più di conosce l avversario e quindi la qualita del gioco migliora xché si sbaglia di meno e anche chi guarda non me sarebbe tanto dispiaciuto.
     
    A acialli, luca.dalco, tritticorenale e 5 altri utenti piace questo messaggio.
  10. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Condivido tutto quello che hai detto, soprattutto l'ultima frase.:sisi:
     
    A acialli piace questo elemento.
  11. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    L'ITTF si e posta il problema della durata di una partita e di un'incontro di tennistavolo perchè duravano troppo tempo per vendere il prodotto alla TV.Ci furono tante proposte
    compresa quella sei set a 7 punti ,ma poi si decise di portare a nove punti con le partite 2 sets su tre e tre sets su cinque.Poi ,molto probabilmente , i giocatori protestarono e si decise di portarw le partite a 3 su 5 e 4 su 7 non pensando , credo,che i tempi si sarebbero allungati rispetto ai set a 21.
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  12. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Mossa astutisssima infatti a distanza di anni peno cosi di tennistavolo in tv...invece il tennis che dura ore non se lo caga nessuno vero?
     
    A acialli e luca.dalco piace questo messaggio.
  13. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Pallina da 40... e per giunta in ABS... set a 11...
    Lo chiamano tennis tavolo, ma, guardando al passato, è un altro gioco...
    provocatoriamente... sarebbe quasi da fare un campionato amatori con tutte le vecchie regole.. e considerando quanti canuti come me li sento bofonchiare che era meglio quando si stava peggio... l'idea potrebbe pure avere un seguito... se non fosse per le classifiche... :)
    Ma il mondo é giusto che vada avanti...
    La critica é semmai se tutto questi cambiamenti hanno sortito gli effetti sperati, perché se gli obiettivi che si erano prefissati non sono stati raggiunti, allora... il bilancio é presto fatto...

    Viva la Yung 639-A con i puntini conici, ne ho praticamente una macchinata!!! :rotfl:
     
    Ultima modifica: 26 Feb 2018
    A acialli, enzopacileo, Max e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  14. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Io ne ho ancora due! Eccone una:
    IMAG2038.jpg
     
    A acialli piace questo elemento.
  15. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Questa avrebbe i puntini conici?
     
  16. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Yes. Il cono è rovesciato, nel senso che la sezione è stretta sulla base della gomma e larga sulla testa del puntino.
    Uno dei maggiori problemi della Yung era infatti la rottura dei puntini, dovuta proprio a questo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 27 Feb 2018, Data originale: 27 Feb 2018 ---
    Aggiungo che in Toscana ci giocavamo in tanti: ce l'avevano a legno il Barbadori e il Malpassi (seconde), ce l'aveva con gommapiuma Beppe Pagano dell'FP Sport che giocava nel Livorno e era seconda anche lui, ce l'avevano a legno il Merlini (seconda) e il Casali di Lucca (seconda); poi, sempre a legno, il Morante, il Cialli e lo Sciannameo, lo Spitoni anche lui buon terza grossetano, i pisani Fabrizi e Sergio Raspi, e con gommapiuma alta per giocare a scambio il Balleri.
    Poi altre terze, come il Pieralli e il Del Bianco del Cus Firenze (a legno) e Tonino Arcoria di Grosseto (con gommapiuma).

    Per quanto riguarda le difese classiche ci giocavano il Della Giovanpaola, a legno sul rovescio, e il Palagi che ne aveva addirittura due a legno, diritto e rovescio, e ci schiacciava come se avesse due lisce.
     
    Ultima modifica: 27 Feb 2018
    A Ragnolo piace questo elemento.
  17. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Io ne ho una quantità tale che potrei rivestirci il bagno, tipo quasi 6mq... una mattonella rossa e una nera... me le portò un tale dalla Cina quando feci il corso a Terni... regalandomele

    Le provai per un "brevissimo" tempo...
    Montata su un Alser Def assieme ad una PF4 di un bellissmo color rosso porpora... una vera e propria carta moschicida per quanto appiccicava...

    Considerata la mia felice "mano da fabbro"... non la buttavo di là neppure se la pallina avesse avuto il pilota automatico...

    Oggi, posso confermare che... la felice mano da fabbro é l'unica cosa che é rimasta costante nell'invecchiamento...
    :(
     
    A Max e cunni piace questo messaggio.
  18. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Sapevo di questa conicità inversa (oggi vietata mentre è permessa una conicità normale) ma nella foto non riesco a vederla. Sembra una puntinata corta. Altre prospettive? :nerd:
     
  19. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Provvedo fotograficamente non appena possibile:approved:
     
    A eta beta piace questo elemento.
  20. luca.dalco

    luca.dalco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    Dopo aver fatto un torneo e una partita di campionato in le abs, e dopo che in società hanno detto che forse e adotteranno il prossimo anno perché "tanto a breve lo faranno tutti":cauto:, ho mandato un messaggio (che non sto qua ad inoltrare), in cui ho detto che sto pensando di "estromettermi" dal circuito ufficiale ed eventualmente tentare di percorrere un strada simile a quella che hai accennato tu; ovvero cercare un numero (non troppo esiguo) di giocatori che non soddisfatti dalla deriva presa recentemente, magari alcuni anche con l'intenzione di abbandonare, per creare una piccola cerchia amatoriale che, con il solo scopo di divertirsi, utilizzi dei materiali con cui giocare a tennis tavolo (magari anche solo ping pong, visto che il mio livello non è certo da top player...e forse neanche da player ;)).
    Solo per informazione: uno mi ha detto che ha provato le abs (tra l'altro le peggiorissime da allenamento, che io quando ho provato, ho avuto un senso di nausea, forse per la folle velocità piatta a cui andavano!!) e non sono catastrofiche (degustibus..), un altro che abbandonerebbe di sicuro, e potrebbe essere interessato ad una cosa del genere, il terzo non sa, il quarto non risponde, il quinto non risponde, ma in fondo trarrebbe vantaggio dall'abs, perché ha sempre solo giocato piatto..
    Ovviamente sono solo elucubrazioni figlie del disappunto, ma già le mie condizioni fisiche sono precarie, se il gioco in se stesso si snatura troppo, non è detto che non ci provi... Se sarò poi solo soletto, si vedrà
     
    A Sartori Giovanni e Max piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina