1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Delibera che non decide - TT Lomellino vs TT Silver Lining - C2 Girone E

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da marcobonf, 25 Nov 2017.

  1. marcobonf

    marcobonf Utente Noto

    Vedo adesso che Lei ha "la disgrazia" di affiancare Giovanni Palazzoli nella Commissione Gare a Squadre della Regione Lombardia. Visto che da Palazzoli non avrò mai risposta, chiedo a Lei se ritiene "decente" quella che viene chiamata, nel sito FITeT Lombardia, decisione della Commissione Gare a Squadre (firmata solo da Palazzoli).
    http://www.fitetlombardia.org/wp-content/uploads/2017/11/delibera-7-del-2017-18.pdf
    P.S. da notare che il tutto è accaduto in casa della Società che ha la sua formazione in testa alla Serie A e altra squadra in B1

     
    Ultima modifica: 25 Nov 2017
  2. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Assolutamente d'accordo.
    La firma è una formalità visto che non si fa altro che applicare il regolamento.
    Non capisco comunque il nesso con la serie A e la b1
     
  3. marcobonf

    marcobonf Utente Noto


    Partiamo dal fondo: il nesso è che una Società storica e che oggi ha una formazione in testa alla A1 e una formazione in B1 non avrebbe mai dovuto inserire a portale un risultato 4 a 5 perché l 'incontro è stato falsato nel momento in cui è stato fatto giocare il Capelletti; l' incontro è vinto dal Lomellino.
    Come si può chiamare decisione della Commissione Gare una non decisione circa il risultato dell'incontro (vedi allegato nel mio precedente): non omologato. Chi deciderà la Commissione o il Giudice Territoriale.
    La regione Lombardia non può affidare ad un incompetente (Palazzoli), che Lei affianca, la gestione dei Campionati a Squadre e in generale l' attività agonistica.
    Sarebbe ora che nel prospetto classiche dei vari campionati a squadre ci fossero a fondo pagina degli spazi ove inserire note che chiariscano ai lettori le situazioni particolari (penalità, risultati in fase di omologazione ecc.)
    P.S. in mattinata Le ho inviato mail personale con le mie considerazioni
     
    Ultima modifica: 26 Nov 2017
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
  5. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Ho letto la mail, preso atto che non contiene sostanza diversa dal post qua sul forum preferisco rispondere solo qua.
    Sul sito è riportato il risultato della partita in attesa del giudizio del Giudice Territoriale così come previsto dal Regolamento.
    Spero di aver compreso e soddisfatto le richieste.
    Resto a disposizione in quanto corresponsabile campionati a squadre regionale
     
    A adygoro piace questo elemento.
  6. marcobonf

    marcobonf Utente Noto

    Appena avrò tempo scriverò dettagliatamente per far capire a Tutti il perché mi sia interessato al fatto, visto che Le persone cui avevo inviato mail personale non hanno risposto in via riservata
    http://www.fitetlombardia.org/wp-content/uploads/2017/11/delibera-7-del-2017-18.pdf
     
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    A tOppabuchi piace questo elemento.
  8. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    ma tra l altro è sempre cosi ... ci sono stati altri casi di incontri in cui momentaneamente si leggeva il punteggio sul campo, e poi sono stati cambiati dopo la decisione del giudice sportivo ...
     
    A cunni piace questo elemento.
  9. marcobonf

    marcobonf Utente Noto


    http://www.fitetlombardia.org/wp-content/uploads/2017/11/delibera-7-del-2017-18.pdf
    [/QUOTE]
    La delibera allegata e pubblicata sul sito FITeT Lombardia non dice chi delibererà; dice solo che il risultato non è omologato e che è stato deferito al Giudice Territoriale il Giocatore Capelletti.
    Il firmatario della delibera e componente della Commissione Gare, Giovanni Palazzoli, lo ritengo persona incompetente e anche "sportivamente non onesto" per precedenti resi pubblici nel blog a proposito di un play off di C2 della scorsa stagione e di messaggi mail intercorsi ai tempi di un bel progetto di un mio amico arbitro "cassato" dal Comitato Regionale Lombardo e principalmente dal Palazzoli.
    Cunni, che con Palazzoli costituisce la Commissione Gare, ci dice sopra che il tutto è stato demandato al Giudice Territoriale. Adesso lo sappiamo e personalmente lo specificherei anche nel sito FITeT Lombardia.
    Nel portale risultati citerei che il risultato indicato con tanto di dettaglio è da ritenere in attesa di giudizio del Giudice Territoriale avv. Rinaldi (personalmente l'avvocato lo ritengo inadeguato per esperienza personale sempre in occasione del citato play off).
    Torniamo all'incontro di cui logicamente conosciamo poco. La Società Lomellino ha una formazione in testa alla Serie A maschile e altra formazione in B1 e quindi mi meraviglio che l' Arbitro messo a disposizione per l' incontro abbia potuto incorrere nell' errore di far giocare al Capelletti il secondo e terzo incontro dopo che aveva rinunciato a giocare il primo. L' incontro quindi certamente non potrà essere omologato, però per deliberare sarà necessario sapere ad esempio se la squadra del Capelletti avesse a referto una riserva e cosa abbia fatto il Capelletti per essere deferito.
    In definitiva io voglio mettere in risalto: la delibera che non delibera firmata dal Palazzoli e la purtroppo conferma che "senza arbitri ufficiali le gare non sono gare ma giochi"
     
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    "Palazzoli incompetente".. "Avv. Rinaldi inadeguato".. : praticamente una sentenza senza appello.

    Ma tu.. ogni tanto, un esame di coscienza te lo fai? Uno specchio ce l'hai ?

    Non puoi limitarti a giudicare gli atti senza esprimere giudizi trancianti sulle singole persone?

    Altrimenti, se ci riesci, trova il modo di ricusare i giudici e rimuovere i consiglieri che non ti garbano.
     
    Ultima modifica: 28 Nov 2017
    A ttsermide e Lostboi piace questo messaggio.
  11. marcobonf

    marcobonf Utente Noto

    Non sono un santo. A gennaio ne compio 71 e quindi.......... Non mi nascondo dietro nickname. Le persone che attacco hanno ricevuto prima via mail le mie considerazioni al riguardo e quindi..........
    Mi specchio malvolentieri perché pancia e pelata effettivamente non mi ringalluzziscono
     
  12. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    La delibera della C.R.G.S. è ineccepibile, essendo l'omologazione delle gare di campionato in capo alla Commissione stessa :

    Schermata_2017-11-28-18-09-55-329.jpeg
     
    A cunni e adygoro piace questo messaggio.
  13. marcobonf

    marcobonf Utente Noto

    Nella delibera a portale e allegata al mio post non è indicato che la decisione viene demandata al Giudice Territoriale; Cunni lo ha detto nella risposta al mio post!
    Poi, come detto nelle mie mail e nel post, nel 2017 sarebbe ora che comparisse nel portale risultati l' indicazione che il risultato indicato è sub judice in attesa di omologazione o altro
     
  14. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Cos'ha che non va.. brav' uomo?!

    Schermata_2017-11-28-19-44-39-829.jpeg
     
    Ultima modifica: 28 Nov 2017
  15. NonEsisto

    NonEsisto Utente

    Nome e Cognome:
    Andrea Di Pierro
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    TT VIGEVANO
    Premesso che devo scusarmi ed ammettere che qualche persona senza il TT Lomellino si annoierebbe mortalmente, visti i tanti "incidenti" in cui ci siamo trovati non volontariamente coinvolti.
    Negli ultimi giorni questa discussione sta raggiungendo picchi di interesse e di linearità mai raggiunti, pari solo a quelle relative al sesso degli angeli o allo scoprire se sia nato prima l'uovo o la gallina ma si stava meglio quando si stava peggio dato che non ci sono più le mezze stagioni, d'altra parte è così insomma.
    Qui si è scritto che il nostro sodalizio non avrebbe dovuto inserire sul portale il risultato dell'incontro poiché la vittoria è nostra, quindi allo stesso modo se una persona si scontra con un ladro in flagranza di reato lo prende per un orecchio e lo mette in galera per... 8 anni vanno bene? Chiedo perdono ma non me ne intendo per fortuna, io chiamerei infatti i carabinieri e poi mi aspetterei di andare a testimoniare davanti ad un giudice, attendendo la sentenza. La commissione gare ("i carabinieri") ha accertato le irregolarità dopo mia segnalazione, doverosa dato che presto o tardi altri se ne sarebbero accorti, non ha omologato l'incontro, e ha rimandato le decisioni a riguardo al giudice territoriale ("il giudice ordinario del tribunale"), senza specificarlo visto che è previsto da regolamento. Si precisa che la segnalazione è stata fatta per prendere eventuali provvedimenti anche nei confronti del tesserato che si è prestato come giudice arbitro dell'incontro e non si è avveduto del fatto. Proprio per questo non darei per scontata la vittoria a tavolino.
    Nessuna croce addosso all'arbitro, che anzi è stato fin troppo disponibile, per inesperienza non ha impedito al giocatore di disputare l'incontro, sapendo che è una cosa che non si fa ma non avendone la certezza e non sapendo quale articolo del regolamento lo impedisse. Estendendo il discorso non a questo caso, anche qualora un giudice arbitro ne avesse avuto la certezza, cosa avrebbe dovuto fare? Lo avrebbe detto al giocatore, il quale probabilmente avrebbe alzato le spalle e giocato comunque, non accettando una decisione di un pari grado (pur facente funzioni) che magari gioca da meno anni, è più giovane o non ha il piglio autoritario sufficiente per essere convincente. Non ho infatti mai visto, sarò sfortunato io sicuramente, un giudice arbitro in campionati regionali o provinciali ammonire, espellere o chiamare servizi, pur essendoci in realtà ancora più opportunità rispetto ai campionati nazionali per poterlo fare. Il fatto di non avere arbitri qualificati a tutti gli incontri credo sia un problema, certamente di non facile soluzione, se non optando per i campionati a concentramento, anche se il numero di direttori di gara rimane comunque insufficiente.
    Curioso è comunque che, dopo esserci stato impedito di votare alle "prime ultime" elezioni del comitato regionale ci è stato risposto da tanti qui dentro e fuori, anche giustamente volendo, che era colpa nostra, avremmo dovuto controllare prima, non avremmo dovuto fare la fusione proprio in quel momento e dopo aver perso a tavolino un incontro in Serie A1 per aver schierato inconsapevolmente un giocatore squalificato con un arbitro più che qualificato a dirigere che non lo sapeva e lo ha permesso, avendolo comunicato anomalamente tramite pec meno di quarantotto ore prima e ci è stato risposto da tanti qui dentro e fuori, anche più che giustamente, che era colpa nostra nostra, avremmo dovuto controllare prima, ecc. ecc., stavolta invece finalmente ci viene risposto, da uno soltanto per fortuna, che... è colpa nostra, avremmo dovuto mettere a disposizione per questo incontro un arbitro che non incorresse in questo errore, non avremmo dovuto inserire sul portale il risultato del referto... In tutto questo mezza riga sprecata sul giocatore che per ragioni sue ha commesso l'irregolarità non c'è neanche stata.
    Forse mi ripeterò e mi scuso, il nostro movimento però non crescerà mai se continuiamo a fare le pulci al dito e non la guardiamo questa luna, non credo che mettersi a disquisire su una delibera porti a qualche risultato. Al di là della simpatia o dell'antipatia che è soggettiva, Palazzoli è un amico, una persona che lavora veramente, proprio per questo come normale può commettere errori formali (il c.f. del TT Lomellino è 2286...) ma merita comunque il rispetto da parte di tutti, non credo che mettersi a criticarlo mentre se ne rimane in panciolle davanti ad uno schermo può definirsi un atteggiamento costruttivo che aiuti a sviluppare positivamente il nostro sport.
    Non ho infine intenzione di alimentare ulteriormente una polemica a mio parere sterile quanto stucchevole, invito coloro i quali desiderano trovare del marcio a tutti i costi di recarsi in Danimarca, saranno più fortunati...
     
    A adygoro, Tsunami!, emilio68it e 4 altri utenti piace questo messaggio.
  16. marcobonf

    marcobonf Utente Noto

    Al Lomellino ho già detto via mail che leggerò attentamente e, dopo la sentenza dell' avvocato che mi interessa per vari motivi, rientrerò in argomento.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Dic 2017, Data originale: 29 Nov 2017 ---
    In Lombardia é diverso e non sempre é demandato al Giudice Territoriale il giudizio. Anche in questo caso (vedasi delibera n 2 del 6 dicembre solo oggi inserita nel sito FITeT Giustizia Giudice Territoriale). L'avvocato ha deliberato solo sul Giocatore Capelletti (sarà interessante seguire il seguito con ricorso ). Poi con delibera del 14 dicembre la Commissione Gare ha annullato l' incontro dando la partita persa 0 a 5 alla squadra del Capelletti e ribadito la squalifica comminata dall' avvocato facendola però decorrere dal 14 dicembre!? Vedremo in seguito di conoscere esattamente quel che è successo veramente il 19 novembre a Vigevano. Io per ora ho solo una versione dei fatti; il Lomellino non ha ritenuto fosse il caso di darmi la propria. Mi ha fatto gli auguri di Natale da me ricambiati e che colgo l' occasione di estendere a Tutti Voi
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Dic 2017 ---
    Come mai il Giudice Territoriale ha deliberato solo sul comportamento (da verificare in sede di ricorso) del Capelletti e non sul risultato dell' incontro? Il regolamento lo conosce il sig. Bretagna e non la Commissione Gare Squadre Lombardia che gestisce un numero enorme di Squadre? Sul referto dell' incontro non si menziona alcun atteggiamento particolare da parte del Capelletti. L' arbitro che ha sbagliato a farlo giocare cosa ha poi allegato al referto di gara? Vedremo.....
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 23 Dic 2017 ---
    Parlando (scrivendo) ci si espone all' errore, però talvolta anche tacendo!
     
  17. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Non riesco a comprendere le sue richieste Sig. Bonfanti, probabilmente sarà un mio limite è per questo me ne scuso
     
    A eta beta piace questo elemento.
  18. Casta

    Casta L'ex presidente!!

    Nome e Cognome:
    Maurizio Castagno
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD - G.S. G.Regaldi Novara
    Il problema base, senza entrare nel merito di questo caso specifico, è che è sbagliato il concetto che un tesserato (vedi giocatore nel 99% dei casi) debba prendersi l'onere di gestire un incontro. E sappiamo benissimo, senza girarci tanto intorno, che, il più delle volte, mette solo la firma sul referto, lasciando alle squadre in campo la gestione reale dell'incontro. Poi, certo, rimane lì con noi, segna i punti magari... e basta... perchè il burocrate deve fare, solo quello...
    La soluzione? Formare 2-3 persone per società, magari anche non giocatori, magari solo appassionati, per fare i G.A., facendogli studiare il regolamento per bene (meglio di come lo conosciamo noi giocatori) e, magari, facendo creare in Fitet questa figura "parallela" all'arbitro ufficiale che, in pratica, ne fa le veci in caso di assenza. Una figura così potrebbe sicuramente ridurre errori di questo tipo, ed aiutare concretamente le società. Una volta le società tesseravano gli arbitri... ed era ovviamente un controsenso... ma visto che non ci sono arbitri per tutti, forse potrebbe essere il caso di pensare alla figura del G.A. sostitutivo... magari da formare con dei video corsi preparati dal personale arbitrale ufficiale, dove venga spiegato sia il regolamento tecnico, sia come gestire realmente un incontro. Finchè saremo costretti a piazzare il giocatore della d2 di turno (senza offesa, ma sono generalmente i più disponbili...) questi episodi, più o meno frequentemente, capiteranno ancora...
     
    A eta beta e emilio68it piace questo messaggio.
  19. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    nel tennis praticamente funziona come dici tu Casta, i giudici arbitri(spesso anziani non piu giocatori agonisti) si sobbarcano l'onere di fare un corso in federazione(con richiami annuali) per poter avere la qualifica per "arbitrare" le partite del proprio circolo durante i campionati a squadre o nei tornei individuali ufficiali(in questo caso viene accordato un piccolo compenso).
     
    A eta beta piace questo elemento.
  20. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Io penso che se ci fosse un piccolo compenso anche per gli incontri a squadre qualcuno si sobbarcherebbe i vari "aggiornamenti" dalla federazione e si arriverebbe a coprire questo ruolo "strano" arbitro-non arbitro-giudice.... Si tratterebbe di cercare qualche soldino per pagarli....O ci si tassa tutti, tutte le squadre intendo; io credo proprio che questa figura si troverebbe, adesso chi è che si prende la briga senza alcun compenso?
     

Condividi questa Pagina